IMPOSSIBLE2POSSIBLE

NELLA SETTIMANA DEL FESTIVAL:

Tutto il team di Adventure Awards è orgoglioso e fiero di essere portavoce, durante la settimana a Livigno, dell'organizzazione canadese non-profit "Impossible to Possible", che per la prima volta approda in Europa.
Fondata dall'esploratore ultrarunner Ray Zahab, I2P ha come scopo quello di incoraggiare i giovani ad andare oltre i propri limiti, la propria zona di comfort, utilizzando l'avventura come mezzo per educare, ispirare e rafforzare la nostra comunità globale, ai fini di ottenere un cambiamento positivo nel mondo.
I2P crede che l'apprendimento potrà essere più significativo se inserito nel contesto di un'esperienza straordinaria, a contatto con contrasti sociali e ambientali.
Sarà proprio Ray Zahab, affiancato dal nostro Stefano Gregoretti, dal campione mondiale di trailrunning Marco de Gasperi, dall'avventuriero Marco Berni e dall'esploratore polare Michele Pontrandolfo, ad accompagnare alcuni ragazzi italiani che nell'arco di cinque giorni correranno lungo i sentieri delle montagne valtellinesi. Oltre all'adrenalina che l'esperienza in sé già offre, il gruppo avrà l'occasione di conoscere meglio la ricchezza di questo nostro territorio; l'ecosistema, le comunità montane stesse, il delicato equilibrio ambientale che è nostro dovere preservare per le generazioni future.
L’avventura sarà seguita dalle telecamere di Sky.
Nella giornata di venerdì 25 luglio, tutta Livigno e ovviamente noi, saremo in strada ad accogliere l'arrivo di questo incredibile gruppo per gioire della loro esperienza e sentirne i racconti.

Per informazioni più dettagliate questo il sito di riferimento:
www.impossible2possible.com


"PICCOLE STORIE NASCONO, CRESCONO E SI RIPRODUCONO" - WORKSHOP DI STORYTELLING CON EMILIO PREVITALI

Mi piacciono i racconti perché non lasciano spazio per nascondersi. L’autore non può tirarsi fuori dai guai con le chiacchiere: nel giro di pochi minuti raggiungerò l’ultima pagina, e se non ha niente da dire me ne accorgerò. Mi piacciono i racconti perché di solito sono ambientati nel presente, o comunque in un’epoca ancora viva nella memoria.

Jonathan Franzen

 

Un bel workshop sull’uso dei social media dove le due cose più interessanti che ti dicono sono di riassumere tutto in massimo 140 caratteri – o anche meno - e mettere online i tuoi contenuti il venerdì. O il lunedì, entro mezzogiorno.
Oppure un bel workshop dove si parla di comunicazione e storytelling insieme, senza distinguere. PR. Social media marketing. Costruzione del personal brand. Uso degli hashtag e comunicazione crossmediale. Tutto insieme, in un bel minestrone.
Tutto questo declinato in modo avventuroso, certo. Saremo a Livigno agli Adventure Award Days. Serve un titolo adesso. Un titolo cazzuto. “Comunicare l’avventura nell’era dei social media.” Potrebbe andare. Oppure: “Action sports e social media. Come raccontare l’impresa sportiva e alpinistica attraverso il web”, ad esempio. Bisognerebbe riuscire a infilarci anche le parole “adrenalina” e “marketing” nel titolo, da qualche parte.
Ecco. Questo è il workshop che noi non faremo.

Noi ci occuperemo delle S T O R I E. Storielline e storiellone. Storiacce. Belle storie. Brutte storie. Storie, comunque. Ognuno dirà la sua, proveremo a tirarla fuori dalla polvere e dal fango, a scovarla sui sentieri o alla base delle falesie. In strada. In sella a una bici, guardandoci in giro o semplicemente provando a ricordare.

Proveremo ad orientare il nostro sguardo. A osservare. A capire cosa sono le storie e come funzionano, come si costruiscono e come si raccontano, come entrano dentro di noi. Analizzeremo le due tendenze opposte che si stanno sviluppando sul web, da una parte le news in pillole, l’immagine istantanea e il testo didascalico e dall’altra il long journalism, con articoli lunghi che portano alla luce aspetti e significati non sempre e non solo connessi con il tema principale.

Per partecipare al workshop non bisogna essere scrittori. Anzi, meglio non esserlo. Basta essere scriventi ed avere ai piedi un paio di scarpe comode. Messe a fuoco le storie proveremo a declinarle in un post per facebook, in un testo per un blog, in una didascalia per Instagram o in un breve racconto da mettere su carta. Oppure in un Tweet. E poi per chi ha voglia il giorno dopo andremo avanti.

Ci divertiremo. A raccontare, a scrivere e a sentir raccontare.

Previtali1-341Production@AntonioMIlesi-2

GIOVEDI 24 LUGLIO 
Workshop 1 - Farsi le storie.

Come le storie nascono, crescono e si riproducono.
Dalle 09.00 alle 18.00

Mattino: Dico io.

Pomeriggio: Laboratorio. Porta matita e quaderno.

Pomeriggio tardi: Dici tu.

 

VENERDI 25 LUGLIO 
Workshop 2 - Piccole storie crescono.

Dalla vicenda alla storia. Come piccole storie diventano piccoli film, piccoli video, piccole narrazioni cross mediali.

Dalle 09.00 alle 18.00

Mattino: Lavoro in aula.

Pomeriggio: Laboratorio e storyshow.

 

Costi: 80 euro per la giornata di giovedì, 150 euro per entrambe le giornate.


CORSO DI SLACKLINE

Presented by

CMP-sponsor-color

Con il termine “Slackline” si intende un nastro di tessuto sintetico teso tra due punti di ancoraggio e posto orizzontalmente al terreno. Lo “Slacklining” è l’attività di muoversi in equilibrio,

senza sostegni, lungo tale nastro sospeso. E’ possibile variare alcuni elementi dell’installazione: lunghezza, altezza e terreno sottostante. E’ inoltre possibile eseguire movimenti diversi, sul nastro: camminata, salti, acrobazie o mantenere posture.

SCHEDA BASE CORSO
I corsi proposti dalla Associazione si compongono delle seguenti attività: • Formazione teorica • Preparazione atletica: - stretching - riscaldamento - esercizi propedeutici all’attività • Percorso d’equilibrio “Slack Balance” • Pratica di slacklining • Tecniche di rilassamento

BENEFICI
La partecipazione ai corsi proposti dalla Associazione apporta i seguenti benefici:
• Miglioramento della Sensibilità all’Equilibrio statico e dinamico • Resistenza Cardio Vascolare • Tonicità e Resistenza Muscolare • Miglioramento della Reattività generale • Mobilità Articolare e Flessibilità Muscolare •Coordinazione Motoria • Propriocezione • Miglioramento della Stabilizzazione Posturale

L’attività, della durata di un’ora circa, viene svolta in palestra o all’aperto alla presenza di un istruttore che proporrà attività individuali e di gruppo con la possibilità alla fine della seduta di una breve conversazione guidata, al fine di rielaborare quanto esperito.


ADVENTURE PHOTO DAY - SMARTPHONE CONTEST

DOMENICA 27 LUGLIO, DALLE 6 ALLE 16

Adventure Photo Day è un contest fotografico aperto a tutti della durata di una giornata. Domenica 27 luglio dalle 6 del mattino (per dare la possibilità a chi ama camminare, pedalare o arrampicare di avere il tempo di muoversi) fino alle 16, i partecipanti dovranno cercare la fotografia che meglio racconta la natura e l'avventura a Livigno.

Sì, con lo smartphone. Perché non conta il mezzo, ma lo sguardo. Spazio dunque ai cacciatori di immagini e agli artisti dei pixel!

Sarà possibile iscriversi il giorno stesso o online, alla pagina "iscriviti" del nostro sito, al costo di € 5 a partecipante

Trekking, mountain bike, running, parapendio, kayak, arrampicata, alpinismo e tutto ciò che per te meglio rappresenta l'idea di avventura. Raccontacelo tramite immagini.
Non occorre essere grandi atleti: l'atmosfera dell'avventura può essere a pochi passi dal rifugio, può essere un sorriso felice, può essere un paesaggio mozzafiato.
Ogni gruppo (la partecipazione è aperta a gruppi composti da massimo 3 persone) dovrà presentare al massimo 3 scatti realizzati nel corso della giornata.
Il tema deve essere l'avventura (cosa significa? ad ognuno la possibilità di fornire la sua visione). Non saranno comunque ammessi scatti senza la presenza di una persona nell'inquadratura.

In palio premi per i primi tre classificati: helmet cam Midland XTC 280 per il primo classificato, materiale fotografico, abbigliamento outdoor e abbonamenti a National Geographic per tutti e tre i vincitori.

La giuria sarà composta dai fotografi Riky Felderer e Giovanni Danieli, dal direttore di Planet Mountain Vinicio Stefanello e dallo staff degli Adventure Awards Days.

 

REGOLAMENTO: Modalità di partecipazione al contest

 

Per partecipare al Contest è sufficiente essere regolarmente iscritti (iscrizione online o il giorno dell'evento) e rispettare le eventuali indicazioni ricevute il giorno dell'evento presso il desk.
Ad ogni partecipante viene rilasciato, al momento dell’iscrizione, un tagliando che ne certifica la partecipazione.
Ogni team potrà inviare massimo 3 foto in formato digitale entro e non oltre le ore 16 del giorno 27 luglio 2014 all'indirizzo andrea.benesso@gmail.com.
Verranno selezionate e premiate le 3 foto migliori realizzate necessariamente il giorno 27. Verranno valutate, oltre alla bellezza della foto, l’originalità dello scatto e il messaggio trasmesso. Nella foto deve essere sempre presente un membro del team partecipante, non verranno valutate foto di solo paesaggi / panorami.
Le foto che non verranno premiate saranno pubblicate sul sito web dell’evento e sui canali all’interno dei Social Networks e verranno poi eventualmente votate dal pubblico nei mesi successivi.
La giuria è composta da giornalisti e fotografi del settore outdoor e delle discipline collegate.
La premiazione sarà effettuata il giorno 27 alle ore 18 presso Plaza Placheda. I premi saranno consegnati ai primi 3 classificati in base al giudizio insindacabile della giuria.
Il materiale fotografico che sarà consegnato alla giuria potrà essere utilizzato dal festival, dall’Ufficio di Promozione Turistica del Territorio e dagli Sponsor come materiale promozionale, esponendone i Credits. Tutte le foto verranno pubblicate sul sito internet e sui canali Social dell’evento, e potranno essere utilizzate per promuovere le edizioni future della manifestazione, la località ed i prodotti delle aziende Sponsor dell’evento.
Si declina ogni responsabilità a cose o persone causate dai partecipanti al Contest prima, durante e dopo la manifestazione.

 


ALPINE PHOTO WORKSHOP CON RIKY FELDERER

VENERDI' 25 - SABATO' 26 LUGLIO
A Livigno, un workshop di due giorni, il 25 e il 26 luglio, dedicato alla fotografia alpina, con un focus sull'arrampicata e sullo sport outdoor, insieme al fotografo Riky Felderer (rikyfelderer.com), assistito da Giovanni Danieli (www.danieligiovanni.it).
Felderer è uno dei più noti professionisti per la fotografia e il video outdoor in Italia e non solo, collaboratore di riviste come Transworld, Onboard europe, Alpinist, Klettern, OntheEdge, Climb Magazine, Monster backside, Alp, Pareti, Meridiani, Sport Week, Max, Maxim e National Geographic.
Nell’arco di un due giorni, sia all’aperto e sia in aula, saranno presentate le tecniche e i trucchi per realizzare scatti fotografici dedicati alla natura e allo sport outdoor, con dei focus sullo scatto sportivo con atleti in movimento: in particolare si parlerà di trail running e di mountain bike, ma soprattutto di arrampicata, cui sarà dedicato un pomeriggio.
A questo proposito si parlerà anche di sicurezza e di come gestire l'attrezzatura in parete.
Un altro focus sarà dedicato alla fotografia notturna, al tramonto e all'alba, sfruttando al meglio la luce naturale.
Il programma si svolgerà in due giorni e sarà incluso il pernottamento e la cena in rifugio.
Il workshop è aperto a tutti, ma è suggerita una macchina fotografica reflex, eventualmente una mirrorless o comunque una macchina che permetta impostazioni manuali e un cavalletto.

[custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#000000"]Programma

25 luglio
ore 13: ritrovo in aula: presentazione del corso, slide show degli scatti di Riky Felderer con spiegazioni tecniche
ore 14.30: il materiale e la preparazione dello zaino
ore 15.00: salita verso Carosello 3000 usando gli impianti di risalita (costo non incluso)
ore 16.00: fotografia in movimento: la mtb e il trail running
ore 19.00: fotografia naturalistica e panorami
ore 20.30: scatti al tramonto
ore 21.00: discesa al Rifugio Federia (consigliata luce frontale) e cena
ore 22: la fotografia notturna

26 luglio
ore 5.30: la fotografia all'alba
ore 6.30: colazione
ore 7: spostamento in taxi verso la falesia di Livigno
ore 10.30: la fotografia di arrampicata: il soggetto, la luce, la sicurezza, la gestione dell'inquadratura
ore 13: pranzo al sacco (costo non incluso. è possibile acquistare un panino presso il Rifugio Federia)
ore 15: ritorno in aula: la post-produzione, la selezione dello scatto, il rapporto con le redazioni
ore 16: question time
ore 18: aperitivo e slide show delle foto dei partecipanti nel centro di Livigno. Le migliori foto saranno premiate con materiale. [/custom_font]


[custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px"]Prezzo
Il prezzo per il workshop è di € 159 (+ €10 per iscrizione associazione)
Formula "early bird", valida fino al 1 giugno, € 145 (+ €10 per iscrizione associazione)

Il programma potrebbe subire variazioni in considerazione del meteo.

Materiale: è obbligatorio abbigliamento da alta montagna. Per il pernottamento in rifugio è necessario il sacco a pelo (l'organizzazione può metterlo a disposizione se richiesto con congruo anticipo).

Info
abenesso@adventureawards.it | 3332135262[/custom_font]


[custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px"]Curriculum/bio Riky Felderer

Mi chiamo Richard Felderer, ma tutti mi chiamano Riky. Vivo a Milano, Italia. Da vent'anni fotografo sport sulla neve (sci e snowboard), sport sulle montagne (arrampicata, bouldering, big mountain), action sports (mtb, corsa) moda e still life.

Negli ultimi tempi ho iniziato a sviluppare le mie abilità come regista e movie editor. I film per cui ho lavorato semplicemente come un camera man, come regista o editor, stanno avendo ottimi risultati, tra conferenze e festival cinematografici come Shaff, Banf e Trento.
Le mie immagini sono state pubblicate riviste e campagne pubblicitarie in tutte le più importanti riviste del mondo dello sport come Transworld, Onboard Europe, Alpinist, Klettern, OntheEdge, Climb Magazine, Monster Backside, Alp, Pareti, Meridiani, Sport Week, Max, Maxim e di recente su National Geographic. Nella parte commerciale ho scattato fotografie per cataloghi e pubblicità per marchi come The North Face, CAMP, Cassin, Nitro Snowboards, Rossignol, Kong, Adidas, Eider, Df Sport Specialist e molte altre. Ho seguito atleti in spedizioni in giro per il mondo come in Cile, Baffin, Groenlandia, La Reunion. Posso gestire ogni tipo di fotografia o di progetto, da un profilo aziendale a una grande spedizione. Le mie più grandi spedizioni sono state in Baffin, Groenlandia, La Reunion, Cile e altre ancora. Io uso Nikon.[/custom_font]


MTB AND ACTION PHOTO WORKSHOP, CON MATTEO CAPPE'

Action Photography Experience

E’ un workshop dedicato ai fotografi amatori, appassionati o fotografi che vogliono affinare la tecnica con soggetti action. L’obiettivo del workshop è permettere di apprendere o migliorare la tecnica nel fotografare gli action sport e scoprire come realizzare immagini d’impatto con e senza l’utilizzo del flash. Questi workshop richiedono un’attrezzatura fotografica adeguata come reflex, un paio di obiettivi (grandangolo e tele), eventualmente il proprio flash.

Il numero dei partecipanti è limitato a massimo 12 per garantire una maggiore qualità soprattutto durante la parte pratica.

Scopri come si sviluppa una giornata di ActionPhotography Experience

VIDEO PROMO

cappe ws 1

Il docente

Matteo Cappè è fotografo professionista specializzato nella fotografia d’azione, negli anni ha pubblicato le sue foto su molte riviste e collaborato con alcune delle aziende più note del settore sportivo e non solo. Nel corso degli anni ha sviluppato una grande esperienza nella “fotografia d’azione”, affrontando diverse discipline. Inoltre ha acquisito una grande esperienza anche nello “still life”, report di eventi e report aziendali.

Per saperne di più scopri CHI E’ e che COSA FA

cappe foto 1

Info workshop

Data: 27 luglio 2014

Luogo: Livigno, Plaza Placheda

Argomenti:

- preparazione e trasporto attrezzatura in outdoor

- composizione e punti di ripresa creativi

- messa a fuoco con soggetti in movimento

- scelta delle ottiche dal fish-eye al teleobiettivo

- utilizzo del flash integrato, a slitta e più flash in remoto (sia teoria che pratica)

- esercizi pratici con soggetti action

- commenti e analisi delle foto realizzate

Programma:

9:00- ritrovo presso Plaza Placheda

9:30- inizio workshop con visualizzazione immagini dei partecipanti e commenti (consegna gadget)

10:30- lezione teorica

11:30- coffee break

11:40- lezione teorica

13:00- pausa pranzo

13:30/14:00- inizio parte pratica (palestra al chiuso)

18:00- fine parte pratica

18:30- rientro e commenti e analisi sulle foto

19:30- fine workshop

Costo: € 100.
Il corso si tiene anche in caso di maltempo.
Si consiglia abbigliamento adeguato alla quota.

Per informazioni e prenotazioni abenesso@adventureawards.it 333 21 35 262


MTB PUMP-TRACK… E ACQUA IN BOCCA!

GIOVEDì 24 LUGLIO

Dalle 18 – Bike Skill Center

Un’occasione per scoprire il nuovo Pump Track di Livigno, un percorso dove mettere alla prova le proprie capacità di guida (e il proprio fiato).
Nel corso della serata saranno organizzati dei contest... sareste per esempio capaci di fare tre giri con la bocca piena d’acqua? Ci vediamo in sella.

Costo: gratuito


MTB FREE RIDE + ENDURO ACADEMY

I migliori single track di Livigno con Jack Bisi
“Raida come mangi”
LIVIGNO – VENERDì 25 E SABATO 26 LUGLIO
testommtb

I sentieri di Livigno sono tra i più belli del mondo: saperli affrontare al meglio, sfruttando ostacoli naturali e artificiali, e guidare come un pro, staccando l'ombra dal suolo, è il contenuto dei due corsi proposti da Jack Bisi, uno dei migliori rider italiani.
Dalla preparazione del mezzo alle curve, dai salti ai drop, dalla gestione della velocità all'atteggiamento mentale. 

Il corso è rivolto a tutti i livelli perchè personalizzato e differenziato per ciascuno. E’ comunque preferibile che chi intende partecipare sia già dotato di almeno una tecnica di base di discesa, per poter andare così a sfruttare al meglio le spiegazioni.
Il corso ammette al massimo 10 persone che potranno così essere seguite al meglio.

 


Il corso prevede:


- analisi del mezzo e preparazione

- posizione di guida

- tecnica di pedalata (soprattutto per il corso All Mountain)

- le curve

- i salti e i drop

- tecniche avanzate

 

Ogni giornata sarà dedicata a un tema diverso. Il primo giorno al ALL MOUNTAIN, sfruttando gli straordinari itinerari della zona, il secondo al FREE RIDE.

 

Costo: € 80 al giorno. Non sono incluse le eventuali spese per gli impianti di risalita.
Il corso si tiene anche in caso di maltempo.
Si consiglia abbigliamento adeguato alla quota.
E’ obbligatorio l’uso del casco e delle protezioni.

Il giorno 25 sarà dedicato all'all mountain - enduro, il 26 al free ride.

 

Per informazioni e prenotazioni abenesso@adventureawards.it 333 21 35 262

 


IL NATURAL RUNNING: MIGLIORARE LA TECNICA DI CORSA E PREVENIRE GLI INFORTUNI (CORRENDO PIÙ FORTE...NON CI CREDI?) -in collaborazione con VivoBarefoot

SABATO 26 LUGLIO, ORE 11

Presentato con passione da RunLovers

Giorgio Aprà, tecnico di VivoBarefoot e esperto di natural running, spiegherà come migliorare la propria tecnica di running, correndo come un keniano e prevenendo gli infortuni.
Saranno effettuati dei video per analizzare la tecnica di corsa dei partecipanti e fornire consigli personalizzati. E sarà possibile testare alcuni modelli di scarpe minimal.

Il migliore strumento che abbiamo per correre sono i nostri piedi e non le scarpe! Una corretta tecnica di corsa permette di utilizzare al meglio le risorse energetiche e bio-meccaniche del nostro corpo, di  migliorare la resa del nostro gesto atletico ma soprattutto di correre in modo sano e senza traumi.

Stando ai più recenti studi antropologici e biologici, il successo evolutivo dell'essere umano è strettamente legato all'abilità sviluppata nella corsa di resistenza. Questa capacità ha profondamente condizionato la nostra evoluzione, la morfologia e la funzionalità del nostro corpo.Potremmo dire che noi esseri umani siamo letteralmente "nati per correre". Ma allora, perché circa l'80% dei moderni runners soffre di traumi direttamente legati all'attività della corsa?

L'applicazione, nella corsa, di schemi motori tipici della camminata quali, la rullata tacco punta, i passi troppo lunghi, l'appoggio avanzato del piede e l'errata postura, unitamente all'utilizzo di scarpe troppo strutturate ed ammortizzate, hanno alterato lo stile di corsa, trasformandolo in un gesto errato e dannoso.

L'evoluzione naturale ci ha fornito l'hardware, ma il nostro stile innaturale di vita ha cancellato il software!

Perchè correndo meglio si sta meglio e si va più forte.

Info: abenesso@adventureawards.it


SERATA RUNNING: A CONFRONTO CON GLI "EROI" DELL'ULTRA TRAIL

SABATO 26 LUGLIO, sera - dopo la premiazione della Stralivigno

incontro running4

Presentato con passione da RunLovers

Che differenza c’è tra correre e correre per centinaia di kilometri, magari sotto il sole del deserto o sui ghiacci dell’Artico?I protagonisti della serata che si svolgerà a Plaza Placheda sabato 26 luglio risponderanno che la differenza è la motivazione, la voglia di superare sempre il proprio limite. Sul palco dei giganti delle corse ultra, come il riminese Stefano Gregoretti, il canadese Ray Zahab, il sei volte campione del mondo Marco De Gasperi, e uno dei più forte ultra runner italiani Filippo Canetta. Dalle ultra maratone alle traversate dei deserti e dei ghiacci, Ray Zahab è un mito del mondo del running mondiale, un uomo capace di attraversare il Sahara in 111 giorni di corsa, di battere il record di velocità per il Polo Sud, di attraversare, sempre in autonomia il deserto del Gobi e quello di Atacama. Ray ha fondato il progetto Impossibile2Possible, organizzazione che mira a educare e dare ispirazione ai giovani tramite la partecipazione a spedizioni e la condivisione delle esperienze. Ray è reduce quest’anno dalla prima traversata invernale in autonomia e di corsa dell’Isola di Baffin, assieme a Stefano Gregoretti, Ferg Hawke e Ryan Grant. Ex triatleta di livello mondiale, Stefano Gregoretti è il nome emergente delle ultra maratone. Vincitore della Gobi Desert Marathon e della Yukon Arctic Ultra per due volte consecutive, secondo classificato alla Grand to Grand Ultra, Stefano sembra non conoscere limiti e anno dopo anno colleziona risultati incredibili, sempre con il sorriso.

La partecipazione all’evento è gratuita


RUNNING TRAINING CAMP: ALLENAMENTO, ALIMENTAZIONE E MOTIVAZIONI

DOMENICA 27 LUGLIO, ORE 10

running camp

Presentato con passione da RunLovers

Dei giganti del running a livello mondiale come Ray Zahab, ultra maratoneta e detentore di molti record di velocità per traversate dei deserti o dei ghiacci (Record per il Polo Sud), Stefano Gregoretti, grande triatleta e negli ultimi anni nome emergente delle più dure ultramaratone del mondo (vincitore della Gobi Desert Marathon e della Yukon Arctic Ultra) e uno dei più forti ultra runner italiani Filippo Canetta, terranno un training camp dedicato al running, ponendo attenzione alla preparazione fisica, alla tecnica di corsa, al materiale, all’alimentazione e soprattutto alla motivazione personale.

Al termine dell’incontro i partecipanti potranno correre insieme a Filippo, Stefano e Ray su alcuni tra i migliori trail di Livigno.
Il corso è aperto a tutti. Il prezzo è di € 10 per chi ha fatto la Stralivigno e di  € 15 per gli altri.
Si consiglia di portare con sé anche una giacca antipioggia e abbigliamento adeguato.

Info: abenesso@adventureawards.it | 3332135262

corsa e trekking livigno-0273


TREKKING EXPERIENCE CON MICHELE PONTRANDOLFO (ESPLORATORE POLARE) E MARCO BERNI (MOTIVATORE E ULTRA-RUNNER)

DOMENICA 27 LUGLIO, ORE 9

In collaborazione con

LogoAKUbianco

Dice Thoreau che "se sei un uomo libero, sei pronto a metterti in cammino". Camminare è il modo più semplice per viaggiare ed esplorare, ma è anche un modo per vedere e di vedere il mondo: al ritmo del proprio respiro, un passo dopo l'altro.

Il Trekking Day è una esperienza, anche didattica, dedicata al trekking, la forma più sportiva del camminare.

pontrandolfo0-2

Michele Pontrandolfo, il grande esploratore polare, e Marco Berni, uno dei pochi uomini ad aver percorso quasi 8000 km sui ghiacci dell'Alaska, saranno gli straordinari compagni di cammino di una escursione sulle vette attorno a Livigno (presto dettagli più precisi sull'itinerario) durante la quale ci sarà spazio per trattare argomenti tecnici come:

- pianificazione dell'escursione
- scelta del materiale tecnico
- cartografia
- sicurezza e gestione del rischio
- gestione della fatica
- etica e ambiente

 

Argomenti che possono interessare tanto uno sportivo quanto un semplice appassionato, un giovane, un genitore che voglia imparare ad affrontare la montagna in sicurezza con la propria famiglia.

La giornata sarà anche una occasione per conoscere due grandi protagonisti dell'avventura, per ascoltare le loro storie camminando o bevendo un tè caldo di fronte al tramonto.

La partecipazione al Trekking Day è a numero chiuso.
Sono consigliate scarpe da trekking e abbigliamento adeguato all'alta quota, inclusa giacca impermeabile.
Il costo della giornata è di € 20.

Trekking experience è un evento realizzato in collaborazione con AKU, che offrirà ad ogni partecipante la possibilità di testare il loro modello di scarpe da trekking Trasnsalpina GTX.


ROCKIN’ VINYASA YOGA PER ATLETI

ROCKIN’ VINYASA YOGA PER ATLETI

VENERDÌ 25 LUGLIO, ORE 10, SUL LAGO

payge

Questo workshop ti darà la carica! Ideato per gli atleti, questo potente allenamento di yoga mette insieme il meglio dello yoga Vinyasa, Budokon e Iyenegar. Si concentrerà sull’allineamento, la forza, la resistenza dinamica, l’equilibrio, l’agilità e la stabilità. Aumenterà la  flessibilità del corpo, soprattutto nei fianchi, nelle gambe e nelle spalle. Portate la vostra pratica dello yoga ad un altro livello e preparatevi a provare cose nuove e a sudare.

Il corso è aperto a tutti, esperti e beginners.

Durata: 2 ore

Il prezzo è di €25 a persona

 

“Lo yoga è l’attività di cross-training che gli atleti possono fare per contribuire ad aumentare le loro prestazioni.” ~ Payge McMahon

 


RECOVERY YOGA POST-ALLENAMENTO

YOGA DI RECUPERO POST-ALLENAMENTO

SABATO 26 LUGLIO, ORE 18, SUL LAGO

YogaMONTANA

Che tu sia un corridore, un alpinista o un calciatore, questo workshop è per te. Payge ti insegnerà degli esercizi post-allenamento che comprendono una sequenza di raffreddamento Vinyasa, un coinvolgimento della forza nel centro, e posizioni di stretching per ridurre al minimo i potenziali crampi muscolari e dolori. Il tutto è stato progettato per evitare lesioni e avere un rapido recupero.

Il corso è aperto a tutti, esperti e beginners.

Durata: 2 ore

Il prezzo è di €25 a persona