AAD 2016 - la Location

Il Garda Trentino è un mondo di acqua, rocce e natura dai profumi mediterranei incastonato in una corona di montagne incantevoli. Una destinazione capace di attrarre per la qualità delle strutture, la varietà dell’offerta, i prestigiosi eventi e soprattutto la possibilità di praticare al meglio e in sicurezza le discipline dell’Outdoor: il luogo perfetto per un evento come questo.

Cuore pulsante del festival sarà Arco ma gli appuntamenti coinvolgeranno tutto lo splendido scenario del Garda Trentino, dal Rifugio Altissimo al Rifugio San Pietro, dal Lago di Garda alle Marocche di Dro. In ogni luogo i visitatori potranno provare l’emozione di un’esperienza nuova nel cuore della natura.


3k up&down, ecco il video ufficiale

La prima edizione del 3K UP&DOWN, il nuovo evento mtb sui sentieri di Carosello3000, a Livigno. 100 partecipanti, 1 pro e 7 ore di tempo: quante volte riuscirai a percorrere un sentiero di 13 km? un format di puro divertimento, per ogni tipo di rider e di mtb.
Ci vediamo nel 2016!


Tutti i premiati degli Adventure Awards

Sono THE IMPORTANT PLACES, realizzato da Gnarly Bay, Forest WoodWard e da una crew di filmaker, e DELTA DAWN, di Peter McBride, i due film vincitori degli Adventure Awards Days 2015.

Consegnate ad Alex Bellini e a Matteo Caccia le Golden Beard 2015


In bici da Nietzsche: info sulla pedalata collettiva del 1 agosto

RIDE NICE

1 agosto, BAM!: info sulla pedalata collettiva.

Sabato primo agosto si pedala tutti insieme fino alla casa di Nietzsche.

Il giro è fantastico e vi farà capire perché Livigno è un paradiso per le biciclette.

Ecco un po' di informazioni:

- Ci si trova alle 9 presso Im Sport Livigno , si parla di preparazione meccanica della bici con un professionista, si beve il caffè, si mangia una fetta di crostata e si riempie la borraccia.

- Salita alla Forcola: circa 500 metri D+ di salita facile.

- Discesa e poi salita al Passo del Bernina: circa 300 metri D+ di dislivello

- Lunga discesa fino ai boschi sopra Sankt Moritz dove percorreremo degli sterrati (adatti anche alle bici da corsa) fino a Sils Maria con 500 metri totali di D+ sali scendi.

Ritorno: per il ritorno diamo libertà: il gruppo torna pedalando per la strada (meno dislivello che all'andata). Unico tratto più impegnativo i 300 D+ di salita alla Forcola.

Ritorno in treno: da Sankt Mortiz è possibile prendere il trenino rosso caricando la bici e risalire sino al Bernina. C'è un treno ogni ora, circa. Dettaglio al sito www.rhb.ch/it/home. Vi consigliamo di prenotare se siete certi di preferire questa soluzione.

Opzione MTB: chi facesse il giro in MTB dal Bernina può prendere uno dei numerosi sentieri in discesa. In tal caso occorre essere autonomi.

Il giro è una pedalata collettiva: non sarà fornita assistenza e occorre rispettare il codice della strada.


ECCO I VINCITORI DELLE BARBE D'ORO 2015

Sono Alex Bellini e Matteo Caccia i vincitori della Golden Beard per Best Adventurer e Best Storyteller 2015.

premiati

La Golden Beard del Best Adventurer 2015, designata dal designer giapponese di PedalEd Hideto Suzuki, sarà consegnata ad Alex in ragione dell’unicità del suo progetto, oltre che della sua capacità di comunicare e condividere le sue imprese. Il prossimo progetto, Adrift, che vedrà Alex sopra un iceberg per un anno o fino al suo scioglimento, rappresenta al meglio il suo modo di intendere l’avventura, più come una sfida mentale e interiore che come una prestazione da super atleta.

La Golden Beard 2015 per il Best Storyteller va a Matteo Caccia in ragione della sua capacità di cogliere l’avventura della vita quotidiana e di trasformarla in un racconto coinvolgente e di ispirazione per tutti.


PER SERI MOTIVI PERSONALI, RUMIZ NON CI SARA'

Purtroppo per seri motivi personali Paolo Rumiz non potrà essere presente agli Adventure Awards 2015, e gli dispiace moltissimo. Dispiace moltissimo anche a noi. Gli facciamo i nostri migliori auguri perché tutto si risolva al meglio, e lo aspettiamo l'anno prossimo.


Chiusa la selezione del film festival a quota 1170!

Sono chiuse le iscrizioni al Film Festival degli Adventure Awards. Abbiamo ricevuto 1170 film da tutto il mondo. Esatto: 1170! Ci avete spedito film da 80 diversi Paesi tra cui Antartide, Pakistan e Rep. Democratica del Congo. Grazie a tutti voi! E ora augurateci buon (intenso) lavoro di selezione.


Gli Adventure Awards fanno BAM!

Viaggiatori e avventurieri che avete scelto l’andatura rasoterra, che puntate l’orizzonte, attraversate confini, testate il clima con il vento sulla faccia; voi che non temete pioggia e neve, ottimisti per passione, che amate ogni pendenza perché alla fine (prima o poi) vincerete il premio della discesa. Viaggiatori che rotolate per l’Europa macinando chilometri, è a voi che si rivolge la prima edizione del BAM! (european bicycle adventure meeting), il 31 luglio e il 1 agosto a Livigno.
Un vero e proprio evento nell’evento, ospitato dagli Adventure Awards Days, per tutti coloro che usano la bici per viaggiare, esplorare e vivere piccole o grandi avventure.

danilocallegari1


Paolo Rumiz ospite degli Adventure Awards 2105, assieme a Osprey

Il viaggiatore, scrittore e giornalista Paolo Rumiz sarà uno dei grandi ospiti dell’edizione 2015 degli Adventure Awards Days, il festival internazionale dell’avventura e dell’esplorazione, a Livigno dal 27 luglio al 2 agosto.

La presenza di Rumiz inaugura anche una nuova collaborazione tra il festival, giunto alla terza edizione, e Osprey, azienda americana da 40 anni leader nella produzione di zaini per l’avventura.

La giornata dedicata a Paolo Rumiz, autore di libri come La Leggenda dei monti naviganti, Tre uomini in bicicletta o Morimondo, sarà domenica 2 agosto: nel corso del pomeriggio Rumiz terrà un workshop di storytelling, durante il quale accompagnerà i partecipanti alla ricerca della “voce dei luoghi”, raccontando come si trasforma in parole lo sguardo sul paesaggio, sulla storia e soprattutto sulla geografia umana di un territorio.

Alla sera, al Cinelux di Livigno, Paolo Rumiz incontrerà il pubblico, dialogando con l’alpinista Emilio Previtali.

La presenza di Rumiz conferma la volontà degli Adventure Awards Days di dare prima di tutto spazio alle storie e ai racconti, lontano dall’idea di estremo e da quella della prestazione sportiva fine a se stessa.


A “The wise man” il premio Best Winter Movie

E’ il bellissimo "The Wise Man”, prodotto da Sherpas Film, il film nominato come Best Winter Movie dalla giuria degli Adventure Awards Days.

Il film è stato scelto quasi all'unanimità per la qualità del soggetto, dello script e delle immagini, per la capacità di governare la narrazione video/audio/testo e per la capacità di offrire un punto di vista originale e autentico sul mondo dello sci.

The Wise man è dedicato alla storia dello sciatore Eddie Hunter.

Il festival estivo degli Adventure Awards Days sarà a Livigno dal 27 luglio al 2 agosto.

 

 

https://vimeo.com/107268222


III Edizione del King of Dolomites: un nuovo re

Le Dolomiti hanno un nuovo re, l’israeliano Guy Fattal.

Una terza edizione davvero con i fiocchi quella del King of Dolomites 2015, che nonostante le condizioni di gran lunga meno favorevoli rispetto agli anni passati ha regalato a tutti i parecipanti tre giornate di neve, fotografia e divertimento ai piedi delle sempre meravigliose Pale di San Martino.

La giuria, composta quest’anno da Stefano Vegliani, Emilio Previtali e Riky Felderer, non ha avuto compito facile nella scelta dei migliori scatti realizzati nelle giornate di venerdì e sabato dai Team Pro e sabato e domenica dai Wannabes: una selezione che ha incoronato vincitore di questa terza edizione il Team Composto dal fotografo Israeliano Guy Fattal e dai Rider Dorian Konrad (immortalato nello scatto vincitore) e Lukas Steger con una bellissima composizione che vede un rider in azione davanti alle Cime delle Pale di San Martino, che formano sullo sfondo una corona di cime senza eguali creando un’atmosfera da fiaba. Al secondo posto troviamo Stefan Schlumpf con uno scatto di Lucas Swieykowski, mentre il terzo posto va a Alex Buisse con una foto che ritrae Paolo Marrazzi. Menzione speciale della giuria infine per la fotografa candese Zoya Lynch, con uno scatto che presenta uno stupendo gioco di luci e ombre.

Adventure Awards era presente con la proiezione dei film del Winter Tour 2015 e con il workshop di storytelling tenuto da Emilio Previtali: un doppio successo, in attesa delle date di Cortina e di Madesimo.


Ecco tutti i film selezionati per il Winter Tour

Abbiamo ricevuto più di 50 film e la selezione è stata dura, ma siamo molto contenti di portare al pubblico  questi 12 formidabili film, con una prima visione internazionale e quattro prime italiane.

Grazie a tutti per la vostra passione!

 

Vi ricordiamo le tappe dell’Adventure Awards Winter Tour 2015:

2 febbraio, European Freeride Festival, Livigno

18 febbraio, King of Dolomites, San Martino di Castrozza

7 e 8 marzo, M’Over Freeride Days, Cortina d’Ampezzo

27 e 28 marzo, Madesimo Freeride Festival, Madesimo.

 

Ed ecco tutti i film:

 

Avalanche (Ginevra Boni)

Deep in Baffin (Thibaut Lacombe)

Georgia (Whiteroom Productions)

Powder for Breakfast (5 to 9 adventures)

Sanctuary (DPS Skis)

Schneewallfahrt (Hanno Mackovitz)

Sedna (Eye of Storm Production)

Snowboarding & Freeski Playmobil Adventure (Extreme Toys)

Sunny Side of the Alps (Legit Films)

The Antagonist (William Cochet Mickael Bimboes)

The List (MLine Freeski TV)

The Wise Man (Sherpas Cinema)

74 days [on Nanga] – Fuori concorso (Emilio Previtali)

 

La giuria, composta da Riky Felderer (pro-photographer), Max Cassani (La Stampa), Emilio Previtali (pro-rider e storyteller), Matteo Pavana (blogger), Filippo Ongaro (King of Dolomites) e lo staff degli Adventure Awards Staff sceglierà il Best Movie che sarà annunciato a Madesimo, durante il Freeride Festival.


STORYTELLING WORKSHOP - San Martino di Castrozza - 19/02/2015

[custom_font font_family="Exo" font_size="30" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#000000"]STORIE VERE CHE INVENTI TU[/custom_font][custom_font font_family="Exo" font_size="20" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#dd3333"]Workshop di storytelling e racconto crossmediale con Emilio Previtali[/custom_font]

[custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#000000"]Raccontare non è difficile, basta sapere come si fa. Bisogna capire dove le storie iniziano e dove finiscono. Bisogna soprattutto avere chiaro cosa si vuole comunicare e trovare una voce per farsi capire e riconoscere, esattamente, questo significa governare la narrazione: significa disporre della capacità di architettare il verosimile partendo dal vero. Significa raccontare la realtà come fosse una storia. Significa selezionare uno stato emotivo esatto e farlo provare a chi ci legge o ascolta o vede, dipende. Dipende dal fatto che scriviamo o raccontiamo a voce o che mostriamo agli altri le nostre fotografie o la nostra arte. Narrare in fondo significa sempre la stessa cosa: significa fondare un mondo dentro a cui gli altri possono pensare.[/custom_font][custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#000000"]Nel corso del workshop analizzeremo gli strumenti e le tecniche necessarie a realizzare una narrazione crossmediale utilizzando testi, foto e video. Partendo da una immagine o da un episodio, da un fatto o da una vicenda, proveremo a capire come si costruisce lo script di un racconto. Distilleremo tutto in una log-line e ci sforzeremo di adoperare un metodo di ricerca e di sviluppo delle storie basato sulle keyword. Proveremo a raccontare di neve, di sci e di montagne ma soprattutto di uomini e di donne, consapevoli del fatto che le storie stanno ovunque. Noi cercheremo di capire come le storie vengono a noi e come ci chiedono di essere raccontate.[/custom_font]
[image_with_text_over image="3546" title="Tutti amiamo sentire raccontare. Tutti amiamo sentirci qualcun altro per il tempo di una storia. Non si possono odiare le storie che sentiamo raccontare, siamo obbligati ad amarle, tutte. Odiare un racconto è fuori luogo e pretestuoso. E' come indossare un’ armatura completa per attaccare un budino alla vaniglia." line_color="#dd3333"]Kurt Vunnegut
[/image_with_text_over]

[custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="500" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#000000"]Il workshop, aperto a tutti, si svolgerà giovedì 19 febbraio, dalle ore 14 alle ore 20, presso il Romantik Hotel Regina di San Martino di Castrozza (www.hregina.it)[/custom_font][custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="500" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#000000"]Il costo è di € 70 (€ 60 per gli iscritti al KOD). Early booking entro il 1 febbraio sconto 10%.
Materiale richiesto: carta e penna.
La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni contattare l’indirizzo press@adventuremovieawards.com o chiamare il numero 347.4801571[/custom_font]


Winter tour trailer - breathing powder

[custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px" color="#000000"]Grazie a tutti coloro che ci hanno inviato i loro bellissimi film. A breve pubblicheremo la selezione ufficiale.
Qui il nostro trailer, fatto con passione dal nostro Matteo Pavana - Vertical Eye.[/custom_font]


GRAZIE PER AVER CONDIVISO LE VOSTRE STORIE

Abbiamo ricevuto più di 40 film e sono tutti bellissimi.
A fine gennaio comunicheremo la lista dei film selezionati. Ci saranno anche alcune sorprese e siamo entusiasti di avere una prima mondiale e alcune prime visioni italiane.
Tutti i film, proiettati in digitale sul grande schermo, vi lasceranno a bocca aperta.
Vi ricordiamo che l’appuntamento è a Livigno, durante European Freeride Festival  il 2 febbraio; durante il King of dolomites, il 18 e il 19 febbraio, a San Martino di Castrozza; a Cortina il 7 e 8 marzo, in collaborazione con gli amici di M’over, e infine al Freeride festival di Madesimo il 27 e 28 marzo.

Stay tuned and enjoy winter.


Winter Edition - ultimi giorni per inviare i vostri film

Ultimi giorni per inviare i vostri film e partecipare alla selezione della Winter Edition: deadline 31 dicembre 2014.
Cerchiamo film da tutto il mondo a tema freeride, sci, neve, selezionati per possedere quel tocco distintivo che ci caratterizza: l’amore per le storie e la capacità di trasmettere una passione.
Sono ufficiali le date dell’Adventure Winter Tour: si attende solo conferma per un importante appuntamento a chiusura della stagione invernale.
Il 2 febbraio alle 21 saremo a Livigno ospiti di European Freeride Festival, l’evento di riferimento 2015 per il mondo del feeski.
Il 18 febbraio a San Martino di Castrozza all’interno del King of Dolomites, appuntamento che unisce fotografia e neve e che richiama ogni anno i più grandi nomi del settore da tutto il mondo.
E a marzo a Cortina, per la proiezione della nostra selezione e un incontro con grandi ospiti in collaborazione con M’Over, Exclusive Sport Experience.


2014 OFFICIAL VIDEO

[custom_font font_family="Exo" font_size="15" line_height="26" font_style="normal" text_align="left" font_weight="300" text_decoration="none" padding="0px" margin="0px"]Quattro mesi fa si apriva la seconda edizione degli Adventure Awards a Livigno, e le emozioni sono ancora così vive in noi che a guardare oggi questo video sembra di sentire quella fatica nelle gambe, quella voglia di mettersi alla prova, quella gioia nel cuore.
Grazie a tutte le persone che hanno reso quei giorni magici: è stata davvero una fantastica avventura.[/custom_font]


Impossible2possible su Deejay Tv

Cinque ragazzi dai 21 ai 25 anni. Oltre 200 km con migliaia di metri di dislivello. Grandi ultrarunners ed esploratori come Ray Zahab, Stefano Gregoretti, Marco Berni e Michele Pontrandolfo. Un'avventura unica.

Il progetto, ideato dal canadese Ray Zahab e portato per la prima volta in Italia a luglio durante gli Adventure Awards Days di Livigno,è un'esperienza sportiva ma soprattutto umana e di conoscenza.

Questa sera, il film di Impossible2possible sarà in prima visione su Deejay Tv - Fino alla fine del mondo.


Emilio Previtali: "rinunciare a qualcosa significa ricevere qualcosa"

Quello che cerchiamo di fare, lassù agli Adventure Awards Days, a Livigno, è di raccontare storie, piccole o grandi. Per questo ci piace correre, esplorare, arrampicare, navigare...ma poi anche sederci davanti ad una birra, magari dentro un furgone, durante un temporale, per parlare di quanto si sia liberi nel momento in cui si compie un'impresa che, a rigor di logica e per qualsiasi mamma del mondo, non ha nessuna ragione di essere.

Emilio e Danilo - Adventure Awards Days
Emilio e Danilo - Adventure Awards Days

 

Nel video Emilio Previtali e Danilo Callegari parlano di Ulisse, di tecnologia, di come, a volte, sia meglio avere qualcosa in meno per ritrovarsi più ricchi di prima.

 

 


Ecco tutti i vincitori degli Adventure Awards 2014

Sono stati assegnati gli awards dedicati ai film 2014.

 

Il Best Movie è stato assegnato a "The bear in mind", di Julien Carbon e Vincent Perazio. Il premio è stato assegnato per la forza di questo film, capace di trasformare un evento drammatico in una occasione di riflessione sul rapporto tra uomo e ambiente.

 

Il Green Movie Award è stato assegnato a Patabang, di Andrea Frigerio, con Paolo Masa e Jacopo Merizzi.
Il premio è stato assegnato per la bellezza e la leggerezza di questo film, capace di raccontare una vicenda umana e alpinistica, come quella dei sassisti della Val di Mello, con grande ironia, ponendo in evidenza l'impegno di questo gruppo di persone nel tutelare l'ambiente di questa straordinario luogo.

 

Sono stati anche premiati con la Barba d'Oro gli alpinisti Hervé Barmasse e Emilio Previtali.

 

Adventure Awards 2014

 

Leggere di più