ELOISE BARBIERI

Alpinista e viaggiatrice per passione, lavora come filmaker indipendente e collabora con riviste di viaggio come giornalista e fotografa. Per scelta viaggia spesso da sola, perché solo così si può inserire realmente in una comunità. Ha attraversato da sola a piedi parte del Tibet, dell’India del nord, del Pakistan e del Nepal. Ha fatto parte della prima spedizione femminile a tentare la traversata integrale dello Hielo Continental in Patagonia e della prima spedizione alpinistica tornata nel corridoio del Wakhan in Afghanistan dopo 20 anni. Ha salito tre ottomila senza l’ausilio di ossigeno e numerose cime in sud e nord America. Nel 2008 ha realizzato da sola il suo primo documentario dal titolo “Nenet, i nomadi della Tundra”, girato in Siberia durante una delle ultime e più belle transumanze del pianeta. Il documentario è stato selezionato al Film Festival di Trento e al Cervino Cine Mountain. Dal 2010 realizza e produce per la RAI della Valle d’Aosta un programma dedicato alla montagna. Nel 2015 ha prodotto il suo primo lungometraggio “Sui mie passi, viaggio nell’altro Afghanistan”, storia di due mesi d’inverno trascorsi da sola con gli ultimi nomadi kirghisi del Pamir Afgano.