“and the winner is”…E’ stato un dibattito acceso, che ha infatti portato anche alla scelta di un ex aequo.
La prima edizione degli Adventure Movie Awards 2013, conclusa domenica 21, premia 5 film bellissimi ed emozionanti, che a parere della giuria rappresentano al meglio il cinema outdoor di oggi: bellezza delle immagini e storie coinvolgenti e reali.

Il prestigioso GRIVEL Best Movie, che attribuisce per la prima volta il Piolet d’Or in ambito cinematografico, è andato a SHEPESHIFTER, SKIP ARMSTRONG, FORGE MOTION PICTURE.

Il Best of the newbies, riservato agli under 30 o a chi non ha mai presentato un’opera in un festival, è stato attribuito a VANS ITALY MOROCCO, di ALBERTO CHIMENTI DEZANI.

Il KIKU BEST ADVENTURE, che premia la storia più bella e la migliore sceneggiatura, è stato riconosciuto, ex aequo, a THE BUS – A JOURNEY UP NORTH, di JOEY SCHUSLER, e a A PERFECT CIRCLE, di STEPH DAVIS.

Il DOLOMITHOS GREEN AWARD, che premia il film con la più sentita sensibilità ambientale, va a NORTH, dello STUDIO CANOE.

Il MOST ACCLAIMED MOVIE, il premio del pubblico, va a TOM MALECHA per il film HAUTE ROUTE.

Come già annunciato la GOLD BEARD, che va all’avventuriero dell’anno, è stata consegnato ad un entusiasta DANILO CALLEGARI, straordinario esploratore a breve in partenza per l’Himalaya.