MICHELE EVANGELISTI

Karate, rugby, canottaggio e poi la corsa. Ha cominciato a 5 anni e la sua vita è in continuo movimento. Disciplina, determinazione, comunanza di intenti, condivisione, sfida alla resistenza che sfocia in ultra endurance. Questo e molto altro ha imparato e sta imparando vivendo di sport. Ha sudato una vita per il suo sogno olimpico, poi ha dovuto cambiare direzione, per star vicino alla sua famiglia in un momento difficile. Lo sport come filosofia di vita, il suo “modus vivendi”.
“…Ogni viaggio, che sia la gita della domenica, un Challenge o un record da raggiungere, devo viverlo con intensità. Ciò che mi appassiona e cerco di trasmettere è la scoperta di nuovi sentieri, impervi e inesplorati, battuti poco… ma ciò che rende la mia passione ancor più speciale è la voglia costante di scoprire, accanto a nuovi sentieri, anche nuovi popoli e culture”