Un’occasione per parlare di outdoor e disabilità.

Con Mauro Tomasi, Francesco Favettini, Marco Calzà, Alessandro Avigliano e l’ASD Dolomiti Open.

Bici, camminate e corse nei boschi, yoga, escursionismo, arrampicata: sono moltissime le attività cosiddette “outdoor” che si possono svolgere all’aria aperta godendo delle bellezze della natura.
Uno stile di vita che affascina sempre più persone e che, grazie alle moderne tecnologie, al supporto del territorio e allo spirito di persone meravigliose, è una opportunità anche per i disabili.
Si parlerà anche di questo agli Adventure Awards Days, il festival internazionale dell’avventura e dell’esplorazione.
Sabato alle 17.30 sul palco del Village in Piazza Segantini ci saranno Mauro Tomasi, Francesco Favettini, Marco Calzà e Alessandro Avigliano a condividere la propria esperienza e raccontarci come la disabilità possa non essere un limite.

“Non sappiamo cosa ci riserva il futuro, ma qualsiasi cosa sia, sorridi alla vita e vai avanti”.